10 COSE CHE DEVI SAPERE SULL'ACQUA ARRICHITA D'IDROGENO MOLECOLARE

10 COSE CHE DEVI SAPERE SULL'ACQUA ARRICHITA D'IDROGENO MOLECOLARE

aprile 06, 2020

Il gesto del bere rappresenta uno dei pilastri della salute dell’uomo, se compiuto nel modo giusto, nel momento giusto e nella quantità giusta.

Nell’Estate del 1965 Dewayne Douglas, ex giocatore di football americano dei New York Giants ed allora assistente allenatore della squadra dei Florida Gators, notò che i giocatori non urinavano né durante gli allenamenti, né durante le partite e tutto ciò nonostante la lunga durata delle prestazioni, ovvero tre ore. Douglas notò anche un calo delle prestazioni che aumentava con il trascorrere dei minuti di gioco.

Fu così che decise di rivolgersi al Prof. Robert Cade, nefrologo e professore di Medicina Interna presso il College of Medicine della University of Florida in Gainesville. Il ricercatore ed il suo team scoprirono che i giocatori di football stavano perdendo fino a 8,2 chilogrammi durante le tre ore di ogni partita di football americano e che dal 90 al 95% di quella perdita era acqua.

Il volume del plasma di un giocatore diminuiva fino al 7% e il volume del sangue del 5%, inoltre grandi quantità di sodio e cloruro venivano escreti nel sudore causando un repentino calo delle prestazioni mentali, fisiche e atletiche e mettendo a rischio la vita stessa dei giocatori.

Vi siete mai chiesti quant’acqua dovreste bere ogni giorno?

Il calcolo base che puoi fare è : il tuo peso in kg X 0,033 = litri a giorno 

COS'E' L'ACQUA ARRICCHITA D'IDROGENO MOLECOLARE?

L’acqua arricchita di idrogeno è un’acqua che grazie ad un passaggio di filtrazione tecnologica si arricchisce, seppur temporaneamente (max 72 ore), di idrogeno molecolare. L’idrogeno gassoso molecolare, o H2 (g), è la forma primaria in cui si trova l’idrogeno. È la molecola più piccola dell’Universo, e questa dimensione estremamente piccola e la sua elevata solubilità lipidica gli consentono di diffondersi facilmente negli scomparti subcellulari dei mitocondri e in altre posizioni. L’acqua arricchita di idrogeno è semplicemente acqua H2O (normale) che contiene una maggiore quantità di idrogeno disciolto (H2), come ad esempio, ci sono acque gassate o bevande (soda), che contengono o sono addizionate di gas di anidride carbonica disciolta (CO2).

 

Ora di seguito vediamo insieme le 10 cose più IMPORTANTI che devi assolutamente sapere: 

1. Fa male se bevo in eccesso? 

 L’acqua è essenziale per la vita. Senza acqua, noi umani possiamo sopravvivere solo per pochissimi giorni (in media 3). L’acqua rappresenta più del 75% del peso corporeo nei bambini e del 55% negli anziani ed è essenziale per l’omeostasi cellulare e la vita stessa. 

FA male bere poco, bere in eccesso vuol dire superare più di 3,5 litri di acqua al giorno per una persona normale che non pratica sport. (ovviamente è da valutare soggettivamente)

 Un’adeguata idratazione è fondamentale per sostenere una condizione di salute ottimale. Mantenendo l’equilibrio dei fluidi corporei, alcuni ricercatori ritengono che il rischio di malattie croniche non trasmissibili possa essere drasticamente ridotto

2. Perchè non ho mai sentito parlare di IDROGENO?

 È uno studio molto recente possiamo dire una grande scoperta medico scientifica. I primi studi sull’acqua con idrogeno sono partiti nel 2008. 

L’Idrogeno (dal greco ὕδωρ, hýdor, «acqua»; la radice γεν-, ghen-, «generare» [1], quindi «generatore d’acqua») è il primo elemento chimico della tavola periodica, è il più leggero. L’idrogeno molecolare (diatomico H2) ha formula H2, la sua molecola è quindi costituita da due atomi di idrogeno H e mostra applicazioni potenzialmente ampie in medicina [3].

Nel 1975 Dole, et al. hanno segnalato per la prima volta gli effetti terapeutici dell’idrogeno molecolare su carcinoma squamoso della pelle in modello animale [4].

Successivamente, nel 2007, il team del dottor Ohsawa ha riportato in Nature Medicine che l’inalazione di idrogeno gassoso al 2-4% ha ridotto significativamente i volumi di infarto cerebrale in modello animale con lesioni causate da ischemia/riperfusione, neutralizzando selettivamente i radicali idrossilici (• OH) e il perossinitrito (ONOO-) ma non reagendo con altre specie di ossigeno reattivo fisiologicamente importanti (quali superossido, ossido nitrico, perossido d’idrogeno) [5].

 

3.Perchè devi assumere l'acqua arricchita d'idrogeno molecolare?

L’ossidazione è un processo normale e necessario che si svolge nell’organismo. Lo stress ossidativo, d’altra parte, si verifica quando c’è uno squilibrio tra l’attività dei radicali liberi e l’attività antiossidante. Gli agenti patogeni portano a infezioni. Quando sono presenti più radicali liberi di quelli che possono essere mantenuti in equilibrio dagli antiossidanti, questi possono iniziare a danneggiare diverse strutture cellulari tra cui il DNA. A differenza degli antiossidanti convenzionali, l’idrogeno molecolare ha la capacità di ridurre lo stress ossidativo ma soltanto quando questo risulta eccessivo, e quindi potenzialmente dannoso, per la cellula.

 

4. L'acqua arricchita d'idrogeno molecolare ha un gusto particolare?

No,anzi è più leggera in quanto passa 3 filtri e viene depurata al 100%

5. Posso portarmi l'acqua idrogenata in giro?

Si certo, meglio in borraccia metallica in quanto non lascia agenti tossici. Sconsigliata la plastica.

6.E' sicuro assumere acqua arricchita d'idrogeno molecolare? 

Sì. L’idrogeno gassoso molecolare viene utilizzato nelle immersioni in acque profonde sin dal 1943 (a concentrazioni molto elevate) per prevenire la malattia da decompressione. Gli studi non hanno mostrato effetti tossici da idrogeno neanche a livelli e pressioni molto elevati pari al 98,87% di H2 e al 2,26% di O2 a 19,1 atm. Inoltre, l’idrogeno gassoso è naturale per l’organismo perché dopo un pasto ricco di fibre, i nostri batteri intestinali possono produrre litri di idrogeno su base giornaliera (che è un altro vantaggio del consumo di fruttae verdura.

7.Quanta acqua arricchita con idrogeno molecolare dovrei bere per sentirne i benefici?

Questa è la stessa domanda che gli scienziati si stanno ponendo e sono necessarie ancora delle ricerche per avere maggior chiarezza. Ad ogni modo, negli studi sugli animali e sull’uomo generalmente sono stati assunti da 0,5 a 1,6 mg o più di H2 al giorno e queste dosi mostrano sicurezza e benefici statisticamente significativi. Quindi, se la tua acqua ha una concentrazione di 1 mg / L (equivalente a 1 ppm, parti per milione), allora due litri ti daranno 2 mg di H2. Sebbene la concentrazione efficace possa variare da persona a persona, queste dosi sono semplicemente quelle che sono state viste capaci di esercitare benefici.

8. I benefici dell'acqua arricchita d'idrogeno molecolare?

I benefici dell’idrogeno molecolare in pillole: • Ottimizza i livelli di energia • Ottimizza il recupero metabolico • Attiva la barriera antiossidante cellulare • Modula i processi infiammatori • Modula lo stress ossidativo • Supporta la segnalazione cellulare • Favorisce la salute ottimale delle cellule

9.Differenza tra Acqua alcalina e acqua arricchita d'idrogeno molecolare?

l'acqua alcalina non presenta nessuno studio scientifico che ne dimostri l'efficacia sulla salute umana, a differenza dell'idrogeno che ne ha più di mille. L'acqua alcalina subisce una modificazione nella struttura chimica, cosa che non avviene con l'idrogeno che ne è una aggiunta, L'assunzione di acqua alcalina, non crea nessun cambiamento all'uomo, invece l'acqua con idrogeno nell'arco di due settimane si ottiene una idratazione dei tessuti con una conseguente aumento di lucidità mentale, una maggiore diuresi, minor affaticamento e miglioramento del flusso digestivo, Nell'acqua alcalina si ha la perdita degli oligoelementi, cosa che non avviene con l'idrogeno.

10. Che differenza c'è tra il dispositivo H3 e gli altri dispositivi in commercio?

Le principali differenza sono nella filtrazione nei materiali e nella produzione di idrogeno. Partiamo dalla filtrazione. l'elettrolisi produce la scissione dell'ossigeno dall'idrogeno quindi se ci fossero altre molecole scinderebbe anche gli inquinanti.

Per questo la filtrazione di questo dispositivo arriva a 0,0002 micron con conseguente abbattimento di metalli, batteri e virus, nitriti, nitrati e pfas, per questo è importante che ci sia una membrana tra i filtri. Il dispositivo idro gen H3 è l'unico ad avere 3 filtri prima dell'elettrolisi.

Bisogna diffidare da tutti i dispositivi che non hanno una membrana osmotica in quanto potrebbe far penetrare degli inquinanti nell'organismo umano.  La qualità dei materiali utilizzati fa la differenza nel rilascio di particelle durante la filtrazione.  la qualità del dispositivo è data dalla quantità di idrogeno nel tempo di erogazione.

Gli studi attestano che per avere benefici bisogna assumere 2mg di H2, per cui tutti i dispositivi che erogano meno di 1000 ppb (parti per bilione) son o solo marketing ma non creano benefici. alcuni dispositivi hanno la capacità di erogare idrogeno in tempi che vanno da 10 minuti ad alcune ore.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

DISPOSITIVO H3 COME IN FOTO

PER MAGGIORNI INFORMAZIONI SCRIVI SU WHATSAPP AL 338 9193451



Lascia un commento

I commenti verranno approvati prima della pubblicazione.


Anche in Articoli

QUELLA FAME CHE CI ASSALE ALLE ORE 17!!!
QUELLA FAME CHE CI ASSALE ALLE ORE 17!!!

luglio 12, 2019

QUELLA FAME CHE CI ASSALE ALLE ORE 17 C'è una chiara e scientifica ragione alla base di quegli “attacchi di fame”, che ci colgono improvvisi e spasmodici al calare del sole? Ebbene, sì! Bisogna tener conto di una serie collegata di componenti che ci portano ad avere una fame incontrollata in certe ore della giornata piuttosto che in altre.

Continua

Prova costume: i segreti per arrivarci pronti senza stress
Prova costume: i segreti per arrivarci pronti senza stress

luglio 12, 2019

Continua

Mangiare sano: le 5 cattive abitudini di cui non sospettiamo
Mangiare sano: le 5 cattive abitudini di cui non sospettiamo

maggio 04, 2019

Continua